02212017Mar
Last updateLun, 20 Feb 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

L'intervento

Castelli: "Senza la mia ordinanza l'Ascoli perdeva a tavolino. Ora facci un gol"

* Stamattina ho firmato l'ordinanza (di seguito il testo) con cui ho autorizzato lo svolgimento della partita Ascoli/Perugia a porte chiuse  nel nostro stadio per la giornata di domenica alle 15.00. Mi sono preso questa responsabilità, piuttosto gravosa e non priva di rischi, per un solo motivo e cioè per evitare che l'Ascoli Picchio - vista l'infruttuoso tentativo della società di trovare una sede alternativa (o di invertire il turno col Perugia) - perdesse la partita a tavolino e fosse ulteriormente punita con ulteriori punti di penalità. Questi i fatti. Chi ci mette la faccia, alla fine, è il Sindaco Castelli.

Altri chiacchierano e strumentalizzano. Io, tuttavia, non faccio drammi : davanti alle difficoltà non scappo, anzi sono e resto fiero di prendermi una responsabilità per la mia squadra e per la mia città. Un'ultima precisazione è d'obbligo: Diffidate da chi vi racconta la favoletta che il comune sta impegnando troppo tempo per verificare l'idoneità statica dello stadio. È una bugia con cui qualcuno ha distratto l'attenzione dei tifosi dal vero problema  e cioè che - essendo lo stadio privo del necessarie certificazioni di agibilità a causa del sisma - bisognava trovare una sede alternativa. In questi giorni non bisognava attardarsi sul "quando" delle prove ma sul "dove" poter disputare la partita. A riprova di quel dico preciso che oggi in Prefettura, tutte le Autorità di Pubblica Sicurezza hanno elogiato l'operato del comune nel gestire le verifiche tecniche a carico del "Del Duca".

Stiamo facendo miracoli nel portare avanti, in tempi strettissimi, indagini complesse da cui potrebbe dipendere la vita delle persone. Forse qualcuno avrebbe preferito che le analisi fossero affidate a qualche laboratorio compiacente che avrebbe certificato l'agibilità solo "a spanne" e senza troppi approfondimenti. Mi dispiace per loro : io sono una persona seria e sulla sicurezza della mia gente non gioco. Ora non resta che dire : Forza Picchio, facci un gol. Io ho evitato che la partita fosse persa a tavolino, ora tocca a te vincerla sul campo. Sul nostro campo e con i nostri tifosi che, sia pure a distanza, faranno sentire il loro calore.

* Guido Castelli, sindaco di Ascoli Piceno

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Elezioni, le idee di Marinangeli

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.