09212019Sab
Last updateSab, 21 Set 2019 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

L'intervento

Carlo Del Vecchio: ''Porto San Giorgio non è solo il centro. Ma c'è chi lo dimentica''

sangiorgio litoraneasud

"Si pensa alle Pro loco in festa ma non alla sistemazione delle spiagge libere.

Porto San Giorgio non è solo il centro. In questi giorni di scena sul lungomare ci sono le Pro Loco in Festa. Come al solito tutto ammucchiato in centro. E i tratti nord e sud della litoranea? Dimenticati. Ma non solo sugli eventi. Sono capitato questa mattina allo chalet ristorante Duilio e due bambini si sono punti sulle sterpaglie cresciute tra gli scogli sul tratto di spiaggia libera che costeggia il limite con l’area portuale. E’ pieno di erbacce. Uno spettacolo indegno. E pensare che chalet come Duilio pagano la bellezza di 16mila euro all’anno di tassa sui rifiuti quando con la spiaggia lavorano solo un paio di mesi. Questo sarebbe fare turismo? Questo sarebbe non pressare gli operatori e andare loro incontro? Incassano cifre astronomiche e lasciano erbacce anche in spiaggia. Ma come si fa a presentarsi in questo stato a turisti e bagnanti? Tutta la città è lasciata all’abbandono, sporca, con erba alta che favorisce la presenza di animali, rettili e insetti. Però loro, in Comune, pensano alle Pro Loco in Festa, non pensano alle ripercussioni degli operatori, non pensano a destagionalizzare, non pensano ai disagi. Una bella iniziativa come questa potrebbe contribuire ad allungare la stagione estiva. Invece è più comodo farla a inizio luglio per poi vantarsi di numeri e presenze. Facile riempire quel lembo ristretto di lungomare. Questo sarebbe rilanciare la città, alla faccia. Io, per solidarietà con i nostri operatori, non mangio alle Pro Loco in Festa. Piuttosto me ne vado a mangiare dai nostri esercenti, tra qualità e servizi di primissimo livello. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.