06272019Gio
Last updateMer, 26 Giu 2019 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

L'intervento

Il vescovo D'Ercole: Ascoli sia laboratorio di cooperazione

 «Assicuro la mia preghiera e, per quanto possibile, il mio contributo affinché, dopo la sfida elettorale, si possa fare di questa città un laboratorio che rinuncia alla polemica come sistema e assume la cooperazione e il contributo di tutti come stile. 

Faccio i più vivi rallegramenti al nuovo sindaco augurandogli un mandato ricco di soddisfazioni per realizzare il bene della Città. - prosegue mons. D'Ercole - L'aver compiuto il suo primo atto da sindaco recandosi in pellegrinaggio alla cripta di Sant'Emidio non può che rallegrarmi e, allo stesso tempo, raccomandargli che questo gesto rappresenti un segno e un impegno per agire sempre in spirito di servizio alla nostra cara Ascoli sotto la protezione del suo Santo Patrono".

Il vescovo si è rivolto anche a Piero Celani, sconfitto al ballottaggio. «Quando si è sconfitti, - ha osservato - anche se con amarezza, occorre accogliere con serenità d'animo il risultato delle urne. Ora però è necessario superare i dissidi per lavorare tutti per concorrere a realizzare il bene comune, buttandosi, perciò, alle spalle ogni polemica e ogni contrapposizione, da tutte le parti. È necessario andare nella medesima direzione, ognuno con il suo compito, maggioranza e opposizione, per realizzare il bene della Città che è di tutti e aspetta il contributo di tutti, indistintamente» conclude il vescovo di Ascoli«.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.