04232019Mar
Last updateMar, 23 Apr 2019 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

L'intervento

Lettera aperta ai vandali che hanno danneggiato la scala mobile

Cari vandali, che cari non siete affatto!

Siamo gli alunni della classe 3C della Scuola secondaria "Fracassetti" e siamo rimasti così spiacevolmente colpiti dal vostro gesto che non possiamo non parlarne.

Noi vorremmo incontrarvi per farvi una semplice domanda:

"Perché?" Il vostro gesto nasce dalla noia? Dal sentirsi impotenti di fronte alla vita? Distruggere tutto vi rende più forti?.

Quando noi siamo saliti per la prima volta sulla scala mobile, che voi avete danneggiato, eravamo in qualche maniera "orgogliosi": una struttura in più per la nostra bella Fermo e che, in poco tempo e con minor fatica, ti fa arrivare in piazza, il cuore della città.

Vi vorremmo incontrare anche per capire il motivo della vostra rabbia, della vostra noia, del desiderio di apparire in modo così sbagliato.

A tutti capita di avere momenti di rabbia, molti di noi la scaricano grazie allo sport e si divertono pure.

Perché non provate a venire in palestra anche voi?

Altri, come alcuni di noi, sono timidi e non emergono dal gruppo; di questi, voi bulli, direste che sono degli sfigati.

Ma se guardiamo quello che avete fatto ci accorgiamo che in realtà gli sfigati siete voi!

Visto che ci siamo, estendiamo il nostro grande disappunto anche a tutti quelli che si divertono distruggendo le fioriere del Duomo, imbrattando i muri, i monumenti, e gli ascensori.

Chiediamo di denunciare i loro comportamenti.

Augurandoci che riceviate una giusta punizione per il vostro gesto, ci prepariamo a vivere con gioia la nostra città che per Natale diventa anche più bella e divertente.

Certa e felice per la Vostra attenzione invio i miei più cordiali saluti

*Annamaria Bernardini, dirigente scolastica

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.