08212019Mer
Last updateMar, 20 Ago 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Editoriali

No food, no party

vitali raffaele web4

La tre giorni di Tipicità, il festival inventato da due allora visionari, Angelo Serri e Alberto Monachesi, serve principalmente a una cosa: ricordarci quanto siamo potenzialmente ricchi. Potenzialmente, visto che la maggior parte di chi lavora nel settore agroalimentare non lo sa. Perché la tipologia d’impresa familiare, per non dire micro familiare, spesso si ferma al mercato di vicinato, quello che se sei importante va dal mare ai Sibillini, per stare al Fermano.

Eppure, i numeri che ruotano attorno al mondo dell’agricoltura e del food dovrebbero convincere gli imprenditori, e le istituzioni, a investirci davvero. Il food vale 130miliardi di euro, di questi 30 sono di export. Export significa prodotti che varcano le alpi e raggiungono, da quando la Russia ha alzato il muro, principalmente Europa e America. Se infatti il rublo è crollato, il rafforzamento del dollaro sull’euro ha aperto nuove frontiere. Ma l’America chiede quantità, oltre che qualità. E le micro famiglie marchigiane stentano a comprendere la forza di una unione. Magari guardare al caso della Cooperativa Girolomoni nel pesarese potrebbe aiutare. Un grande brand che fa da cappello a tanti produttori.

Se poi guardiamo oltre al food e pensiamo all’agricoltura, altro settore che Tipicità per tre giorni ci ricorda che esiste anche dove si vive di pelli e tacchi da scarpe, i numeri sono ancora più rasserenanti: +1,5% nel 2015 di posti di lavoro contro lo 0,5 nazionale.

Se entrando al Fermo Forum si penserà alla ricchezza che potrebbe produrre quel mondo raggruppato nei padiglioni di Properzi, molte aziende manifatturiere si stanno abbinandoo al food per promuovere i loro prodotti, il senso del biglietto comprato crescerà. Se poi, a parte le bruschette, ci si siederà ad ascoltare chi parla di Bio, altro grande business, della forza del blu, ovvero del mare, e le potenzialità di salumi e latte, spiegate da esperti, Tipicità non avrà fallito il suo compito. E chi entra non avrà passato una giornata tra stand da mercatino, ma avrà camminato davvero, come sostengono gli organizzatori, “in mezzo alla diversità che crea identità”. 

Raffaele Vitali, direttore www.laprovinciadifermo.com - presidente Gruppo cronisti Marche

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.