07262017Mer
Last updateMer, 26 Lug 2017 7am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Editoriali

Quote rosa e Province, i fallimenti delle riforme targate Delrio

Raffaele auricolari

* Chissà se il ministro Delrio si rende conto del fallimento di due sue leggi. Chissà se qualcuno a Roma glielo ricorda, a cominciare dagli onorevoli Pd, stesso partito del ministro, Verducci e Petrini. Chissà, perché il disastro è davanti agli occhi di tutti. Chissà, altrimenti gli basta fare una passeggiata nel Fermano.

La riforma che voleva sopprimere le Province porta il nome del Ministro. Ma è una riforma cancellata dal referendum. Solo sulla carta cancellata, perché il Governo non ha mai modificato i provvedimenti presi che hanno strozzato economicamente, e anche nella dignità, gli enti sovracomunali. Che aspetta il ministro Delrio a modificarla, visto che sta al Governo e non avrebbe difficoltà? E 100milioni in più stanziati dal Governo nelle ultime ore diventano solo un contentino in attesa della vera controriforma che ridia pari dignità all’Ente.

C’è poi la legge sulla parità di genere. Quella legge che dedica due righe al rapporto tra uomo e donna all’interno dei vertici istituzionali. Un semplice numero è scritto in modo chiaro: uno dei due generi deve essere rappresentato almeno con il 40% di posti. E che succede invece? Che i Comuni fanno come gli pare e nominano Giunte mono sesso. Come accade da tempo nel Fermano. Ha iniziato il capoluogo Fermo seguito da due giunte di centrosinistra, quella di Sant’Elpidio a Mare e quella di Porto San Giorgio.

Una sola donna in Giunta per “equilibri politici”, la semplice motivazione con cui si cerca di eludere la legge. Inaccettabile, soprattutto a Porto San Giorgio dove comanda un sindaco del Pd, che ha addirittura la questione di genere nel suo statuto. Come finirà? Ricorso al Tar se non provvederà da solo il primo cittadino a cambiare un assessore e rischio di vedersi resettare tutta la squadra e perdere importanti mesi di attività.

Resta un fatto, la legge c’è e poi si dà la possibilità di non rispettarla se si dimostra che non ci sono più donne, o uomini, pronti a ricoprire il ruolo. Se questa è l’idea d’Italia, se neppure questo provoca un sussulto civico e di Governo, avanti tutta con le monche riforme Delrio.

* direttore www.laprovinciadifermo.com - presidente Cronisti Marche - @raffaelevitali - redazione@laprovinciadifermo.com - facebook/raffaelevitali

 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Il ritorno in vita della caretta caretta

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.