Editoriali

Fiamme e bombe, questa non è percezione

raffondinosorriso

* Sono passati pochi giorni dal primo Comitato per l’ordine e la sicurezza del prefetto Mara Di Lullo. Un tavolo che ha certificato il calo dei reati a fronte di una invariata percezione di insicurezza. Quel giorno, poche ore prima, era andata in fumo, distrutta da un incendio doloso, la barca di Basilio Ciaffardoni, pescatore di cozze sangiorgesi. Fiamme seguite a mesi di bombe contro le chiese dei preti di strada di Fermo.

Passano un paio di giorni e un camion pieno di scarpe viene rubato e fatto sparire nel nulla mentre un’altra azienda, l’ennesima, veniva ripulita di 500 paia di costose calzature. Servono telecamere e sistemi di sicurezza anche privati, avevano detto all’unisono Prefetto e Questore.

Ma non bastano dentro le aziende, non bastano dentro gli chalet. Perché a sette gironi di distanza in fumo va un intero chalet, il più strutturato, quello più ‘costoso’ e ambito: il Moyto. Odore di benzina, certezza che la mano dell’uomo si è mossa rapida noncurante di ogni sistema di sicurezza. Perché il Moyto ha allarme e telecamere, addirittura aveva un ragazzo che dormiva dentro. E per fortuna è uscito in tempo.

Questa non è più percezione di insicurezza, questa è certezza di illegalità. Questa è presenza di malavita, non più dozzinale, fatta di ladruncoli che rompono un vetro e rubano le collanine, il tipico furto che fa crescere la paura, ma di delinquenti organizzati e violenti.

Questo è il Fermano oggi, ma sarebbe meglio dire le Marche perché nel giro di poche settimane in fumo sono andate strutture dall’anconetano al maceratese passando per Fermano e Piceno, coinvolto solo un anno fa nei roghi. Parlare di reati in calo è importante, ma forse anche affrontare con chiarezza, anche dialettica, questa escalation di criminalità è necessario. Per il Prefetto, per il Questore, per ogni sindaco.

* direttore www.laprovinciadifermo.com - presidente Cronisti Marche - @raffaelevitali - redazione@laprovinciadifermo.com - facebook/raffaelevitali