08252019Dom
Last updateSab, 24 Ago 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Editoriali

Il ritorno alla normalità dei luoghi comuni

vitali raffaele web3

*  Sta accadendo in varie zone del Fermano, come se la primavera, finta da un punto di vista climatico, fosse scoppiata nel mondo dei lavori pubblici e della gestione degli spazi dei Comuni.

Fermo è l’emblema, perché in pochi mesi ha visto tornare alla città uno spazio fondamentale come l’ex Cops, una immensa area sportiva in cui sono entrati in azione anche i primi profughi. A dimostrazione che collaborare e integrare si può. Un’area chiave anche per il futuro sportivo della città, visto che la Fermana, e chi vuole investirci, ha bisogno di quei campi per costruire il futuro canarino. Dopo la Cops è arrivato il Tirassegno, un luogo cruciale per un quartiere, tenuto in condizioni al limite del dignitoso. Piace il progetto socio-sportivo, piaceva il lavoro avviato da chi c’era prima di Calcinaro, piace a tutti la conclusione. Il Demanio che cede a un euro al giorno l’uso degli spazi permettendo così al Comune di intervenirci.

Spostandosi di pochi chilometri si arriva a Montegiorgio, dove un lavoro pianificato, avviato e finanziato era bloccato da cavilli burocratici. Un po’ come i milioni per l’ospedale, che c’erano ma non arrivavano. E alla fine spunta la solita mano, che è quella dell’avvocato Cesetti, che tocca il tasto giusto. E così una scuola eccellente, l’Agraria, avrà le sue aule.

Salendo verso la montagna ci si ferma ad Amandola, che tra piccoli e grandi lavori avvia la messa in sicurezza del campo sportivo eliminando i resti di una frana che da troppo tempo simboleggiava l’impotenza della politica. E se poi guardando verso il mare ci si ferma a Porto Sant’Elpidio, è qui che va in scena il rilancio maggiore, seppur contestato. Accordi, intese, ruspe: piazza Garibaldi ha preso una strada definita. Per ora piena di buche, che il Comune tappa a singhiozzo, ma di certo dritta.

Primavera politica che si spera non si fermi ai fiori, i primi cantieri, ma diventi prato con alberi in tempi umani in attesa che a fiorire sia anche il porto sangiorgese strozzato nei suoi angusti spazi e in attesa di un piano di sviluppo che non c’è.

* Raffaele Vitali, direttore www.laprovinciadifermo.com, presidente Cronisti marchigiani (Gcm-Unci) - @raffaelevitali - raffaele.vitali@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.