08202019Mar
Last updateMar, 20 Ago 2019 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Editoriali

Province, Camere di Commercio e Comuni: riforme in arrivo...a parole

vitali raffaele web3

* Riforme a tempo, riforme per ogni momento, riforme. Basta che si possa usare la parola. La riforma dello Stato prevedeva la soppressione delle Province, è nato un papocchio con funzioni gestite direttamente, altre dalla Regione, ma con le persone che restano dentro gli uffici della provincia, con il solo filo conduttore dell’assenza di soldi.

Si dovevano chiudere le Prefetture o comunque ridurne i costi. Si è lasciata una provincia in attesa per mesi per poi decidere che Fermo meritasse non la Prefettura, che c’è sempre stata, ma una figura con il titolo di Prefetto e non solo di vice o vicario. Ed ecco che si riparte con il refrain della ‘prefettura unica regionale’. Questo per risparmiare, e già tutti si sono dimenticati la proposta di togliere la prefettura dal nobile palazzo in centro con l’ingente affitto per trasferirla in Provincia.

Si pensa ad accorpare la Camera di Commercio, trasformandola in una unica regionale quando neppure a Roma si ragiona su un taglio così drastico. Ma per farlo, poi, si devono strutturare, e magari potenziare, i presidi territoriali. Quindi, unire per dividere le risposte. E forse, alla fine, questa potrebbe essere l’unica mossa intelligente visto che agli imprenditori più del presidente interessano i servizi che dà l’ente. E se unendola si prenderà ad esempio quella di Fermo, che ha la fortuna di essere guidata dal numero un regionale, forse la fusione verrà meglio.

Infine, i Comuni. Sindaci che a turno vanno in tv a parlare di unioni, incorporazioni, cambiamenti. Con la differenza che poi quando ci si prova i cittadini dicono no. E per un motivo semplice. Pensiamo al Fermano. Maxi riunione con gli esperti della Regione, politici ii ogni livello, piani e cartine, conti e tabelle: tutto per dire sì alle fusioni. Finisce l’incontro, sono passati due mesi, e nessuno ne ha più parlato.

Non è questa la strada per riformare il Paese, questa serve solo a riempire un po’ le pagine dei giornali e il web di contenuti mai così tanto fugaci che diventano motivo di scontro anziché di lucido e necessario confronto.

* direttore www.laprovinciadifermo.com - presidente Gruppo Cronisti Marche - @raffaelevitali - raffaele.vitali@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.