Editoriali

File italiane, educazione giapponese

vitali raffaele web3

* Sarebbe stato bello se i politici locali, sindaci, assessori e onorevoli, avessero partecipato all’Hanami di Pedaso. Non tanto per ammirare i meravigliosi ciliegi in fiore o gli aquiloni colorati che hanno reso il cielo un enorme puzzle. Non tanto per pensare alla propria soluzione alle code chilometriche per mangiare o per raggiungere uno dei due bagni chimici, su cui però gli organizzatori devono riflettere. E neppure per guardare un massaggio giapponese o semplicemente l’uomo de tamburi.

Il motivo è un altro. Avrebbero potuto capire cosa significa partecipare a un’iniziativa quando si ricopre un ruolo pubblico. Avrebbero potuto studiare i movimenti e gli atteggiamenti di Hiroshi Yamauchi, il viceambasciatore in Italia.

È arrivato puntuale, è rimasto per tutta la cerimonia di inaugurazione, si è concesso alle interviste, si è confrontato con gli organizzatori e gli ospiti. Ha mangiato con la gente, ma soprattutto si è fermato a giocare con i bambini delle scuole di Pedaso e Altidona che stavano realizzano gli origami. Insomma, ha partecipato.

Non è scappato dopo il saluto, non ha fatto la passerella e poi è risalito in auto ed è tornato a Roma. Non è arrivato con scorte e aiutanti. Eppure, è un vice ambasciatore che si occupa di cultura ed economia, che si siede al tavolo con i vertici della politica italiana e dell’imprenditoria.

Ma in Giappone sono così: se prendono un impegno lo onorano e danno attenzione, partecipano, non si fermano al ‘Grazie per avermi invitato, scusatemi se dovrò salutarvi presto, ma ho altri impegni”. Anche questo è Giappone e capirlo aiuterà il Fermano, e le Marche, a migliorare i rapporti. Poi, se il prossimo anno oltre ad aumentare la pubblicità, e quindi le presenze, crescerà ancora l'organizzazione limitando le italiane file, l’Hanami sarà davvero il biglietto da visita di un territorio che prima di altri ha saputo parlare con il mondo.

*Raffaele Vitali direttore www.laprovinciadifermo.com – presidente Unci Marche